break

Gli ultimi giorni qui sono stati abbastanza intensi. Ogni giornata è scandita da picchi di emozioni che salgono e scendono come gli indici della borsa di Wall Street. Stanno accadendo troppe cose, tutte assieme, e io non so gestirle. Mi sento persa. E’ come uno tsunami, annaspo e sono disorientata. Vorrei, vorrei, vorrei tante cose…vorrei solo pensare a me adesso, vorrei ritrovare quella serenità che mi manca. La gente si aspetta risposte da me, ma io non le ho. Non le ho per Fritz, che continua a chiedermi scusa; Non le ho per i dottori di una persona  a me molto cara che parlano di cancro, recidiva, chemio e radioterapia, e intanto mi tornano in mente i fantasmi di mio padre divorato da quelle cure che avrebbero dovuto salvarlo, invece lo hanno avvelenato. Non ho le risposte per chi si aspetta qualcosa da me.  Mi sento sola, in mezzo a un campo di grano, come carne gettata al suolo e attorno un sacco di avvoltoi, pronti a fare brandelli, a spartirsi un pezzo. Ieri qualcuno dal passato, qualcuno di importante ha ribussato alla mia porta. Ho aspettato il suo msg per un anno e mezzo. Ci conosciamo da 15 anni. Lui è quello che mi conosce meglio al mondo. Siamo cresciuti assieme, è una specie di migliore amico, di confidente, di salvatore, e come per una sorta di telepatia, sa sempre quando venire a salvarmi. Lui è la metà dell’anima, non del cuore. Poche parole, niente rancore…Le nostre vite hanno preso strade diverse, ma aver avuto la conferma di non aver insabbiato il passato, di aver conservato il rispetto e l’affetto, ieri ha risanato una cicatrice.  Per un attimo, ho riavuto la mia ancora di salvezza. ho chiuso gli occhi e mi sono sentita protetta. Solo il tempo di chiedersi “come stai”.
oggi sono malinconica, cerco silenzi.
Tra qualche giorno parto, spero che questi giorni mi facciano capire un po’ di cose. Sarà quello che sarà…

vangogh12

Annunci

10 thoughts on “break

  1. a volte gli altri e gli eventi ci rovesciano addosso quintali di pressione. hai ragione, sono come avvoltoi, o come sanguisughe. hai fatto bene a ritagliarti uno spazio mentale di qualche giorno per te. “ascoltare” i tuoi pensieri e goderti i tuoi silenzi è l’unico modo per affrontare le cose. in bocca al lupo.

  2. Sei molto fortunata ad aver un Amico, una persona cara che ti capisce, che ti consola, che ti rassicura. Nella Vita non c’è altro che questo. La chiamo affinità elettive.

    A presto.
    Ciao.

  3. Ci sono percorsi da fare nella vita, e alcune volte i sentieri passano per boschi scuri e fitti senza luce, ma è solo un passaggio, si tenace, un apsso alla volta e si arriva ovunque, anche a trovare risposte.
    bacio

      • Tu sei giovane e bella e io vecchio e decrepito. E pure poco saggio ma voglio regalarti una delle poche cose che ho imparato dalla vita: le cose non capitano per un motivo come sostengono molti. Capitano e basta. Si vive e si soffre. Qualcuno di più, qualcuno di meno. Il dolore però colpisce tutti, anche gli innocenti. Non esiste un senso. Non c’è. Succede e basta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...