effetti collaterali

Quei lividi blu sulle mie gambe mi ricordano che è tutto vero. Le tue mani su di me, quella bocca traditrice,  quegli occhi verdi, e il cielo stellato sopra di noi. Mi rendo conto solo adesso di quanto quei baci io li abbia aspettati, desiderati e infine gustati. E rimango ancora incredula sul fatto che sia successo davvero, che sia successo di nuovo, che sia successo così….. Tutto quello che riesco a dire adesso è ANCORA!

Quando saluti qualcuno, torni a casa e pensi solo che lo vorresti ancora, allora sei davvero grave, sei completamente impantanato, sei NEI GUAI…

Ci siamo salutati da poche ore, oggi ci siamo mancati per pochissimo, io a Messina, TU a Catania per lavoro. Ho sperato di poterti raggiungere per cena, ma non è andata secondo i piani. Tra due giorni torni a Milano, e io rimango qui…. sparsa a pezzi…
L’ho messo parecchio alla prova in queste sere, e lui ha sempre scelto me, non il resto della comitiva. Mi ha lasciato senza parole, e mi hanno lasciata senza parole anche le attenzioni ricevute. Il suo cercarmi continuamente con lo sguardo, il suo volermi stare sempre accanto, le occhiate torve gettate a quell’amico ignaro di tutto che per scherzo mi ha sfiorato una coscia.
Sabato notte è una di quelle notti che ricorderò forse per tutta la vita….Possibile che tu riesca a mentire cosi bene? che non provi niente per me? che non ci pensi mai a noi due? Possibile che tu non abbia notato quanto stiamo bene assieme?
Nonostante tutta quella passione, mi rimangono dentro gli abbracci, all’alba, quasi incollati da non potersi staccare più. Per amor del cielo, Fritz che stiamo facendo? dove stiamo andando? Perchè hai scelto me come vittima sacrificale? è solo questione di pelle? Perchè???
perchè sei già partito e mi manchi da morire? Perchè non vedo l’ora di rivederti ancora?

Se i nostri amici sapessero di noi ti direbbero che sei scemo…. scemo perchè hai scelto la vittima sbagliata, o forse ti direbbero che sei scemo perchè ti stai facendo scappare una come me.
Non voglio starci male, ma alcuni interrogativi me li pongo…

Ops…. io non pensavo di rincretinirmi cosi tanto….ho perso la ragione…stasera credo pure di avere la febbre….e nessuna medicina è in grado di curarmi quanto la tua bocca.

uragano

 

Annunci

non è mai successo….

Stanotte è cambiata l’ora, quindi tutto quello che è successo tra le ore due e le ore tre, NON E’ MAI SUCCESSO! Io e Fritz non ci siamo ritrovati di nuovo uno addosso all’altro, no!non eravamo noi quei pazzi che se ne fregavano di tutto il mondo attorno, non siamo rimasti poi un’ora abbracciati senza dire nulla solo ad ascoltare il silenzio, no… Non è mai successo, è solo un vuoto temporale…..

HELP……..

butterflies and hurricanes

Stasera sono un po’ malinconica…sarà che è finalmente arrivato il freddo, la tempesta, sarà che è arrivato Gonzalo. E anche l’amico Fritz.
Fritz è una di quelle persone che mi destabilizza…. arriva lui e io dimentico tutto quello che so fare. Incendio la cucina mentre preparo qualcosa da mangiare,  faccio cadere cose per terra, ho le amnesie…Insomma perdo la capacità di intendere…e volere.

Siamo nella stessa città adesso,  e io da deficiente quale sono, ho paura di vederlo. Paura. esatto.  si può avere paura di vedere qualcuno? Domani vorrebbe organizzare qualcosa, e io glisso….
Il mio è imbarazzo misto a paura.
Ho paura di guardarlo negli occhi.  Mi frega sempre.
Imbarazzo perchè l’ultima che ci siamo salutati è stato un groviglio di labbra e mani e pelle profumi e sapori e risate. E ora dovrei guardarlo negli stessi occhi e far finta di niente….Gli occhi non sanno mentire, non i miei….e neanche i suoi.
Non so se cancellerei quella pagina dalla mia vita,  no…Però preferirei sotterrare la testa sotto la sabbia come gli struzzi per non guardarlo negli occhi. Non so neppure come comportarmi, che dirgli…

 

“Essere o non essere, questo è il problema: se sia più nobile d’animo sopportare gli oltraggi, i sassi e i dardi dell’iniqua fortuna, o prender l’armi contro un mare di triboli e combattendo disperderli”.

http://www.youtube.com/watch?v=EzCKrwOme2U

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

waiting for Gonzalo

Ore 16, 30

“Domani arriva Gonzalo”
– Chi è Gonzalo?-
“ma come??? non lo sai? l’uragano…venti, mareggiate…emergenza meteo, si abbatterà sulla Sicilia!”
-ah si?”-

Pensavo fosse una bufala, com’ è possibile che domani arrivi Gonzalo se oggi ci sono 40 gradi?
Ho fatto un giro su internet ed effettivamente così pare,  eppure a me continua a non convincere.
Sarà che si tratta di un uragano dal nome maschile e quindi mi sa si di sòla! Sarà un uragano tutto fumo e niente arrosto….come gli uomini insomma…non ho grandi aspettative. Ma poi un uragano in Sicilia è inverosimile…il cataclisma? le onde nove metri? bah… al massimo qualche albero ballerino, qualche pioggerella…. L’uragano è donna e fa danni…Catrina, Irene, Sandy… ma Gonzalo? mi sembra il nome di un Muppet.
ore 20, 30:

sms:

“questo week end sono a Palermo” (firmato l’amico Fritz)

O_o

ecco… ora è ufficiale,.arriva l’uragano!

 

 

 

TERREMOTI IMMAGINEGRANDE

 

Mi perdo

E’ difficile entrare nel mood autunnale quando fuori il sole esplode nell’aria. Quasi 30 gradi, la gente al mare e io porto ancora l’odore del sale tra i capelli. Dovrei studiare per questo benedetto/maledetto esame ma non ne ho voglia. Ogni parola del libro mi trascina in luoghi lontani, posti in cui non sono mai stata e in cui andrei volentieri per perdermi  ancora. Mi perdo tutti i giorni. Spesso mi perdo nei ricordi,  a volte è un suono, a volte un odore, a volte un’immagine. Tutto mi inghiotte e in quel vortice ritrovo sempre la tua sagoma, lontana, che sbiadisce, e io ti guardo andar via da lontano. A volte mi sembra che qualcosa mi leghi ancora a te, come se un sottilissimo filo del tuo bel cappotto blu, quello che amavo, sia rimasto attaccato a me. Non ti ho mai lasciato andare via veramente, ti porto con me tutti i giorni. Non so se avrò il coraggio di alzare il telefono e chiamarti nei prossimi giorni.

Lo vorrei tanto, ma ho paura di qualsiasi reazione/non reazione.

ti odio, non so dimenticarti, ti voglio ancora bene….

10400867_741794735869944_3948944758022441221_n