dejavu!

Mi sveglio, colazione, vedo mia madre piangere, succede da un po’…guardo le mie piante, sempre più rigogliose, sempre più belle, guardo la tazza del latte, e poi penso che quest’immagine l’ho già vista. L’ho giù vissuta. Si, è vero…io l’ho vissuta, me lo ricordo, c’erano le piante, c’era la tazza….confusione, e poi c’era una parola legata a a questa rivelazione improvvisa “Amphitryon”.
Mmmm…. Amphitrion….bah!
impossibile, che c’entra? perché mai una parola così inusuale?….
sto certamente delirando, avrò dormito male… non posso averla già vissuta.

ore 18.18 mi siedo, apro il libro di letteratura, così a caso….e poi leggi.
“amphitrion”…commedia di Dryden.

OK!
MI ARRENDO!

9781170567678

Badilate nella mani!

Maledetta me quando decido di prendere iniziative….mi prenderei a palate sulle mani in questo momento. Già. Dopo un’ora di allenamento intensivo in piscina decido di chiamare Fritz durante il tragitto per tornare a casa. squilla….risponde….”ciao” 

è bastato solo quello a capire che avevo fatto una cazzata. Sembrava quasi un ciao d’imbarazzo, quasi freddo, quasi infastidito, quasi come se stessi disturbando qualcuno…. Ho intuito che fosse al ristorante, l ho sentito dal rumore dei piatti. Sapevo che avrebbe cenato da solo li a Catania, invece a quanto pare c’era qualcuno. Forse era in difficoltà, o forse l’ho turbato perchè io non lo chiamo mai. Ho rotto il primo equilibrio. Forse era con una collega. Ho scelto il momento meno adatto. Forse ha pensato bene di tornare nel suo guscio da paguro perchè io ho abbattuto un muro…. Non so di preciso cosa sia. ma la telefonata è durata giusto due minuti. Gli ho anche chiesto se non potesse parlare, la risposta è stata : Si e no!
mmmm….

ok….. non sono abituata a fare il paguro, ma forse è bene che io mi costruisca un bel guscione e ci rimanga dentro per non combinare altri danni…. perchè lui è un maratoneta che corre indietro. Cioè se io mi sbilancio, lui non ne approfitta ma si irrigidisce. Dunque…. per l’ennesima volta io mi faccio i film? e quelle persone che ogni volta che ci vedono insieme mi chiedono come sta il mio ragazzo, riferendosi a lui?  tutti visionari. Io, loro…lui invece non è visionario, è psicopatico, è del segno dei pesci? Non lo so.

Comunque, domani è il mio compleanno, oggi pome aveva chiesto a me e ad alcuni amici di raggiungerlo a Catania.
Io, deficiente, avevo pure pensato di fare la follia, di provarci…. Domani avrei preso il treno e lo avrei raggiunto…
per fortuna non l’ ho fatto, le badilate nelle mani, me le do lo stesso, però in fondo mi è servita la telefonata. Ora so che non devo chiamarlo mai più. Anzi ora so che ad agosto, sarà latitante. Anzi ora so che domani me ne torno in palestra e darò tutti i pugni e i calci possibili immaginando che fosse la sua pancia. 

domani sera festeggio, è il mio comple, domani chiudiamo due capitoli importanti della mia vita…..  lo giuro a me stessa.

cmq no….tu non sei Fritz, tu sei Dr jekyl e Mr Hide!