I teatranti

La pioggia fuori amplifica il senso di solitudine di questi giorni. Non mi capitava da anni. All’improvviso è come se avessero spento i riflettori. Dove sono tutti? Il pubblico, gli attori, le marionette? Sono rimasta io sul palcoscenico di un teatro ricoperto di polvere e calcinacci.  Il buio.  Non mi oriento più. Sto camminando tra le travi divelte, mi faccio spazio a fatica. Deve esserci lo spiraglio. Sono spariti. Tutti. Gli amici di una vita. È sparito Gin. Forse è sparito anche mio padre. Mi aveva detto che se lo avessi chiamato lo avrei trovato da qualche parte. Me lo ha detto in sogno dopo la sua morte. Invece lo chiamo da giorni e non c’è. Non lo trovo. Mi hanno capovolto il mondo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...