Welcome to Nulla Town 

Appena arrivata a nulla town, in provincia di nowhere. Felice più o meno come un maiale che ha varcato la soglia del macello. Che Recanati all’epoca di Leopardi era un luogo di movida a confronto. Il nulla cosmico. Fa pure freddo. L’unica forma di vita nelle vicinanze é un tipo con due figli maschi. Uno é johnny Bravo, l’altro Malgioglio. Dovrebbero esserci anche due cani, e loro si che mi risolverebbero la vacanza ma al momento non sono pervenuti. Che se le colline hanno gli occhi, nullatown non ha manco quelli e quindi non puoi nemmeno piangere…
Sulla parete di casa c’è sempre il quadro inquietante. Quello del pagliaccio con l’infarto, che si poggia la mano sul petto. Somiglia a Jerard Depardieu mascherato, ma con l’infarto…il pittore anonimo l’ha disegnato probabilmente nel suo periodo blu, come Picasso o come Kandinskij, o forse in una fase di coma etilico.
Anche io farò la fine del pagliaccio…o del pittore, in coma etilico. 
Vediamo il lato positivo…avrò del tempo per scrivere. E avrò a che tempo per pensare e quello non é positivo. 
Intanto sta per abbattersi il temporale e io ingenua ho portato il costume, non il cappotto.
Mi serve un buon libro o una buona compagnia.
Almeno fossi a Lock Willow avrei un Jervis Pendleton con cui parlare.
Say hello to happiness!

Annunci

3 thoughts on “Welcome to Nulla Town 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...