Boh!

Oggi è uno di quei giorni malinconici in cui ti senti così ma non sai il perché. O forse si. E’che mi sono persa.
Mi sono persa sul serio.  E’ che negli ultimi due mesi la mia vita è così radicalmente cambiata da avermi totalmente travolto. E’ che per qualche motivo a me ignoto ho un bisogno naturale di leggerezza  o per meglio dire un bisogno fisiologico di superficialità. Sarà che gli ultimi cinque anni della mia vita li ho vissuti tra ospedali e storie spezzate. Sofferenze che mi porto dietro e che adesso chiedono a gran voce vita. Vita nel senso più goliardico del termine.  Chiedono linfa, e forse non proprio amore, ma qualcosa che gli assomigli. Che poi io e l’amore non andiamo d’accordo. Con l’altra metà della mia mela ci avranno fatto una crostata.
Per qualche paradosso beffardo, proprio adesso che la mia autostima è ai minimi storici mi trovo ad avere un po’ di “corteggiatori” che già il termine mi fa ridere da sé. Ieri c’ha pure provato un tizio che faceva parte della mia comitiva delle superiori.

Ti guardi allo specchio e non ti piaci, e continui a mangiare insalata e cose tristi e i chili stanno li’, e ti ammazzi di squat e di massaggi ma ti vedi sempre uguale. E i capelli più corti non ti piacciono e le rotondità non le tolleri più. Diversa. Ecco come mi vorrei, sempre un po’ più alta, un po’ più magra, un po’ più sveglia, un po’ più impertinente, un po’ più piatta, un po’ più intraprendente. Invece anche se dentro mi sono persa, fuori sono sempre io.
Poi arriva un tipo. Un tipo che da questo momento in poi chiameremo Napoli.
E comincia tutto per gioco. All’inizio ti da’ perfino fastidio il fatto che ti scriva. Gli dai un due di picche e lui sta li al suo posto, sempre educato, mai una parola fuori posto, lui rimane. Continua a cercarti e tu non te lo fili…E lui sta li e c’è.
C’è quando non hai voglia di parlare e rispetta i tuoi silenzi, c’è quando pensi di aver un tumore ai polmoni e devi fare una tac d’urgenza e te la fai sotto, lui sta li a dirti che andrà tutto bene.. C’è quando muore tuo zio, e lui li’ a dirti che sei forte. C’è quando meno te lo aspetti. E c’è perfino il suo messaggio di buongiorno puntualmente quando apri gli occhi…Inoltre c’è lui a ripetermi quanto sono bella.
“Bella”, per lui… con tutte le mie rotondità, con tutte le mie forme generose che per lui sono oggetto di desiderio, bella che non si stanca mai di dirtelo.
E tu vai in tilt. E non capisci più se gli piaci davvero, se gli piaci fisicamente, se gli piaci di testa. Gli piaci. E Lui ti piace. Perché ha tutto quello che cerchi e ti fa stare bene.
Eppure sono diffidente, eppure ho paura di conoscerlo meglio. Un salto nel vuoto con la paura di rompersi ancora? Sono folle io?  Imprudente?
e ti trovi in quella situazione dove fai un passo avanti e poi due indietro perché non conosci le reazioni, perché ti comprometti, e allora ti studi…
E più lo studi più ci finisci dentro. E ora quando  sento la sua voce ho un piccolo fremito allo stomaco che non fa presagire niente di buono.
Se mi lascio andare è la fine.
Se abbatto le difese sono nuda. Dubbi, pensieri, incertezze….Non so se sono pronta.
Carpe diem un fico secco….
ho paura.

 

 

 

Annunci

One thought on “Boh!

  1. Direi che devi comportarti in modo naturale. Senza troppa velocità. Senza rincorrere i tempi che sembrano lunghi, e sfuggenti. Esser naturali e fare le cose come ci sembrano vadano fatte. Bisogna vivere di piccole pause e anche se una persona ci interessa, va comunque conquistata lentamente. Questo che viviamo è un tempo assolutamente angoscioso. Così non va bene ! Tra noi non deve esistere l’angoscia di conoscere, di vivere, di consumare, di costruire e distruggere. Siamo persone. Non cose.

    Ciao.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...