Transizione ’16

Che l’anno appena trascorso sarebbe stato insolito, lo avevo capito da quell’inattesa ed eccezionale nevicata al mio risveglio e da quel messaggio inviato al mio cellulare alle quattro del mattino da un Fritz in settimana bianca.
“sei la cosa più dolce del mio 2014″, che oggi suona buffo…che quasi  oggi gli scriverei :”sei la cosa più amara del mio 2015”. Che poi”COSA”…. era già cattivo presagio…Stupida me…
Ammetto che lui abbia avuto un ruolo importante per me in questo 2015 e che molti ricordi siano legati a questa relazione. Ma non è tutto, il mio 2015 è stato anche altro. E’ stato rifiorire, riscoprire tutte quelle qualità in me che credevo perdute, è stata una botta di fiducia. Tutta l’adrenalina di cui avevo bisogno ,il punto di svolta è stato il corso seguito a Luglio, a Milano. Nonn mi ha portato il lavoro auspicato ma mi  ha aperto un mondo. L’approvazione delle mie colleghe l’esortazione a non mollare hanno riacceso una fiamma in me. Tutto questo ha fatto si che spedissi il “curriculum giusto”, quello che mi ha portata dritta alla scuola in cui insegno adesso. Devo molto a quelle ragazze che ormai sono diventate amiche e che non vedo l’ora di riabbracciare. E allora ti accorgi che un senso c’è….che anche Fritz un senso lo ha avuto nella mia vita, perché se non avessi conosciuto lui, probabilmente non avrei mai sognato di frequentare quel corso proprio a Milano.
Devo molto a questo anno…mi ha riservato grandi sorprese. Adesso invece mi preparo ad un anno difficile e posso ben prevederlo. Quello che mi aspetta nei prossimi giorni richiede coraggio e forza e credo lacrime. Inevitabilmente. Devo anche trovare il coraggio di sottopormi a quella visita medica…ok…..affronteremo tutto.
dunque il mio augurio per i mesi seguenti è che ai dolori corrispondano altrettante gioie e che le cose prendano la piega sperata.
Buon anno a me.
Buon anno a voi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

che ormai da un po’ siete un pezzo di me.

 

 

Annunci

2 thoughts on “Transizione ’16

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...