a Natale puoi….

Il periodo natalizio è sempre un po’ malinconico per me. Se Natale è tradizione e famiglia non posso far altro che arrendermi all’evidenza; della mia famiglia è rimasto ben poco e di conseguenza anche delle tradizioni. Inevitabilmente mi tornano in mente i ricordi che associo a questa festività. Mio padre è morto pochi giorni prima di Natale e ogni anno nella mia mente riaffiorano immagini che non so cancellare. Rivivo una specie di calvario. E Lui mi manca, sempre…Natale senza di lui non è Natale. Mi manca il suo tradizionale cesto natalizio, mi manca la sua corsa ai regali dell’ultimo minuto e lui di regalo non ne ha mai azzeccato uno, mi manca vederlo travestito da Babbo Natale per i più piccoli… Per uno strano caso del destino, ogni anno prima di Natale ritrovo un suo biglietto natalizio del passato…Forse è il suo modo di mandare gli auguri, forse è un invito a continuare a festeggiare nonostante la sua assenza…
Ieri pensavo che sarebbe bello riavvolgere il nastro, e trovarci tutti li, come prima. Lui seduto al nostro tavolo a sorridere, la famiglia riunita, Lucky a rubare le decorazioni dall’albero, la telefonata natalizia di Matteo.
La mia felicità.
sembra un’altra vita.
Stanotte ho sognato per l’ennesima volta Matteo. Bello come il sole, coi suoi occhioni azzurri. Non so perché si sia allontanato dalla mia vita, non l’ho mai capito, so solo che dopo 14 anni è sparito. Forse la sua ragazza lo ha messo davanti a una scelta legittima, sono sempre stata di troppo nel loro rapporto…
Non ce l’ho mai avuta con lui per questo.
La sua figura nella mia vita è stata determinante, lui è il confidente di sempre. Quello che a qualsiasi ora del giorno o della notte c’è…Quello che mi ha tenuta sveglia tutta la notte dopo un incidente per paura che mi addormentassi dopo la botta in testa, quello che “è sempre rimasto”.
Matti è la mia metà dell’anima non del cuore, la persona che mi conosce meglio al mondo.
Chissà dov’è, chissà che fa, chissà come sta…
Mi manca il suo punto di vista maschile, severo, oggettivo.

Boh, non lo so, vorrei cancellare Natale dal calendario, invece devo incollare 200 facce di Babbo Natale sulle cartoline per la scuola e cantare allo sfinimento Jingle Bell.
Che disastro….
la mia vita è proprio un bel casino.

 

 

 

 

Annunci

2 thoughts on “a Natale puoi….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...