Voglio la mamma!

Essere insegnante non è affatto facile. Entrare in una classe, chiudere la porta alle spalle e affrontare trenta marmocchietti urlanti/piangenti/ saltellanti a volte può sembrare un incubo. Bisogna mantenere una gran calma e lucidità.. Non bisogna mai distrarsi, tenere sempre i bimbi sott’occhio, assicurarsi che tutti siano in classe, che nessuno sia in pericolo, che non litighino, che ascoltino, che capiscano. Insomma è dura, ma dopo quasi due mesi di scuola stiamo facendo progressi. Ho capito che se riesci a catturare l’interesse dei più “monellini”, allora hai vinto, perchè in classe seguiranno tutti quanti. Per fortuna la mia scuola è una grande famiglia. Posso contare sull’appoggio delle mie colleghe che hanno alle spalle anni di esperienza e che per me sono un grande esempio.
Oggi è stata una giornata abbastanza intensa, test in tutte le classi. Per fortuna i compiti sono andati bene e questo mi gratifica, se i bimbi sanno rispondere vuol dire che la mia spiegazione è stata recepita bene. E’ bello vedere i loro piccoli passetti, bello vedere le loro intuizioni, bello vedere applicare le loro conoscenze. A volte ho la sensazione di parlare a vuoto, invece loro ascoltano, a loro modo, coi loro tempi, ma immagazzinano tutto. Voglio loro un mondo di bene, e dico sul serio. Oggi a ricreazione due bimbi di prima si sono scontrati durante una partita di pallone e hanno cominciato a sanguinare dal nasino. PANICO. Pensavo già a qualche trauma cranico, cose gravissime, maestra arrestata ecc ecc…. Per fortuna nulla di che. Una brava maestra ha sempre in borsa dei fazzoletti, abbiamo subito tamponato e poco dopo erano di nuovo in piedi a giocare. E’ una grande responsabilità, le mamme ti affidano i loro bimbi e rimandarli a casa con qualche graffio mi fa star male, anche se a volte gli incidenti sono inevitabili.
Mi sto abituando al ruolo della maestra, sono contenta perché quando entro in classe non vedo nessuno sbuffare, piuttosto esultano. Vederli fare a gare per farsi interrogare e gioire per il test in classe me li rende quasi alieni. Bah, io a loro tempi non amavo affatto le interrogazioni.
Sono arrivati anche due nuovi bambini. Uno ha un nome che è tutto un programma, l’altro ha pianto e nominato la frase “voglio la mamma” per 60 minuti consecutivi, tanto da aver lobotomizzato la mia mente. Credo di essere uscita dalla classe ripetendo anch’io “voglio la mamma”
Al contrario, non mi sono ancora abituata alle suore, o meglio alla suora nera, quella che levita sul pavimento. Lei mi incute terrore. Sembra una specie di moralizzatore che appare quando meno te lo aspetti ammonendoti con cose del tipo “ricordati di pregare, la vecchia maestra diceva, la vecchia maestra faceva…”, che a me sta pure simpatica, però un pernacchione a volte glielo farei, perché magari è vero che la vecchia maestra diceva, faceva ecc…però i bambini non sanno niente!
Ma poi, perché un giorno indossano l’abito bianco e un giorno l’abito nero? Forse dipende dal loro umore….
Devo anche abituarmi alle statue dei santi a grandezza naturale… Stamattina in corridoio credevo ci fosse una persona e stavo per salutare, poi mi sono accorta che era Gesù Cristo….(la statua). Comunque le suore sono tremende. La settimana scorsa abbiamo frequentato il corso sulla sicurezza (suore comprese), al momento del test finale, le suore hanno corrotto le insegnanti per copiare le risposte….roba da filmare la madre superiora e fare un documentario, altro che vatileaks.
Ah, dimenticavo…. lunedi ho la seconda parte del corso, le suore mi hanno invitato a pranzo da loro, ecco si….io pranzerò con le suore nei loro alloggi….ne vedremo delle belle.
Per finire in bellezza, i bambini spesso confondono il mio nome e invece di chiamarmi maestra, mi chiamano Suor…..del resto
dal dare i voti a scuola a “prendere i voti” è un attimo….

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...