Due settimane dopo #survivor

Finalmente il silenzio.
Dopo due settimane di bambini urlanti le mie orecchie chiedono pietà. Si, perché le urla dei bambini, te le porti pure a casa, ti rimbombano nella testa. Continuo a vedere le loro facce con quella luce viva, bella, che solo i bambini possiedono e continuo a sentire “maestra, maestra, maestraaaaaaaaaaaaaaaa”.
Tirando le somme queste prime due settimane non sono andate male. I bambini si stanno affezionando a me, mi si buttano al collo sorridenti quando mi vedono entrare in classe, credo sia un buon segno. Ho anche ricevuto dei regalini e questo mi gratifica. Piccoli pupazzetti, i loro piccoli tesori. Sto anche memorizzando i loro nomi, anche se a fatica. Di certo ricordo molto bene i nomi dei più discoli….I bimbi in prima sono dei veri e propri animaletti imbizzarriti. Un gruppetto di 5 non riesce proprio a stare seduto, così torno puntualmente a casa senza più voce. A quanto pare accade anche con gli altri maestri. Credo non siano ancora pronti per le elementari. O forse hanno bisogno di più tempo.  Io intanto cerco di tenerli impegnati con canzoni, balli, fotocopie e lavori creativi. Diciamolo, sono stonata come una campana, spero che i bimbi abbiano pietà… Le mie doti canori sono più o meno quelle del maestro pavarotto, per di più cantare quando non hai voce, è ancora peggio….
Intanto ho corretto i loro test d’ingresso e sono stati un disastro. In pratica l’insegnante prima di me non ha insegnato molto, o comunque non ha insegnato bene. Io spero di fare quel poco ma farlo bene.Voglio che arrivino  a fine anno con la sicurezza di un metodo e di una lingua.
Un piccolo miracolo è successo però. Non so di chi sia merito. Io a questi bambini mi sto affezionando sul serio. Non riesco a non coccolarmeli. Mi trovo a consolarli, ad ascoltare le loro storie personali, a incitarli, mi ritrovo perfino ad asciugare loro il moccio, ad allacciare i lacci delle scarpette. Comincio a preoccuparmi…si intravede un minimo di dolcezza in me. Strano, i miei ex non ne hanno mai trovata in me…Forse i bimbi sono più intelligenti. Forse però.
Per il resto, tutto ok…niente di nuovo.
La mia vita privata è di una noia mortale.
morirò maestra zitella.
ad ogni modo a quel cretino non ci penso quasi più, ed è una bella conquista.
Adesso mi godo questo weekend senza scuola….lunedi, mi aspetta l’asilo e i bimbi che se la fanno adesso.

(helpppppp)

Buon weekend……….

V.bambini-urla-capricci

Annunci

4 thoughts on “Due settimane dopo #survivor

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...