l’ostrica

Stamattina mi sono svegliata un po’ malinconica. Ho ricevuto un sms dalla migliore amica di Fritz che mi chiede di vederci oggi. Vedere lei riapre in me cassetti della memoria che vorrei seppellire in questo momento…Avere lei davanti, è un po’ come avere lui… Non so in realtà cosa sappia di tutta questa storia, ma qualcosa saprà perché improvvisamente non me lo ha più nominato….Ogni tanto i ricordi prendono il sopravvento, è difficile girare per Milano senza associare i luoghi ai fatti, alle parole, alle risate. “only the good selective memories”..già….L’unica cosa che mi porto dietro adesso è un fardello un po’ troppo grande,  quindi ho deciso di abbandonarlo lungo il cammino e guardare avanti a me…a fatica, ma lo devo a me.
Oggi trattengo anche le lacrime, non ho voglia di piangere più per lui. Così sono scesa in caffetteria a coccolarmi con un bel cappuccino schiumoso per tenere lontani tutti i pensieri spiacevoli. Stamattina lo zio riprende la chemio, si trova a Treviso con mia madre.

La seconda settimana milanese è quasi terminata e mi viene già l’angoscia al pensiero che la prossima dovrò tornare a casa. Vorrei fermare il tempo.  STOP.  Questa città da molti dipinta come “ostica”, per me è più “un’ostrica”, con una grande perla al suo interno. Mi sta regalando tanto, mi sta ripagando di tutto ciò che mi ha tolto qualche mese fa. Mi fa sentire viva, mi fa trovare il mio posto nel mondo, ed è lo stessa sensazione che ho provato a Roma. è stata una settimana pazzesca….. il corso mi ripaga dai mille sacrifici, la docente apprezza il lavoro da me svolto,  le colleghe approvano le mie idee, il gruppo funziona… Ho anche conosciuto un sacco di persone, e ognuna di essa ha lasciato un’impronta. qualche sera fa mi sono ritrovata ad un aperitivo sulle terrazza dell’hotel dei cavalieri insieme a nove ingegneri che non avevo mai visto in vita mia. Mi piace andare in esplorazione e conoscere nuovi pezzi di città. Di pomeriggio andrò a visitare la gam, la scorsa settimana sono stata in Expo, domani chissà…Ho anche scoperto che in città puoi bere un ottimo caffé alla cannella, e soprattutto ho scoperto che le palle del toro in galleria portano bene, occorre eseguire un rito ben preciso che naturalmente io non sono stata in grado di portare a termine. Vabbè….  staremo a vedere 🙂

Milano è anche questo….

beh, adesso  devo proprio andare

buon weekend

Annunci

2 thoughts on “l’ostrica

  1. Già ! La Vita è questa… Guardarsi intorno, scoprire nuove realtà, e pensare che alla fine con fatica dobbiamo lottare per conquistarla ! Nulla ci è dovuto ! Ma la soddisfazione è massima !

    Auguri e perditi nelle strade di Milano. Ne vale la pena !
    Ciao.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...