Una linea sottile

E’ sempre una linea sottile quella che separa la salvezza dal baratro. Un passo avanti, cadi giù, un passo indietro sei ancora in tempo per salvarti. Io Mi trovo esattamente in questo punto, in questo limbo, davanti a me abissi, dietro c’è ancora la mia vita. Sta a me decidere se buttarmi sotto o tornare indietro e voltare pagina. Sono a un bivio e non so decidere. L’unica cosa di cui sono consapevole è che questa volta fa davvero male. Fa più male. Perderti per la seconda volta mi può uccidere.  Non so cosa mi è stato fatto,  non so quando ho perso la lucidità, non so quando mi sono lasciata andare… eppure ho abbandonato qualsiasi arma di auto difesa per far

di me ciò che vuoi. Il mio corpo, ogni suo cm, il mio spirito in ogni sua sfumatura, ti sei appropriato di tutto. Non mi hai lasciato niente. Sono in ginocchio e sono fragile. Ho l’impressione che qualcuno abbia aperto il mio petto, ci abbia sbirciato dentro, abbia agguantato il mio cuore e poi se lo sia portato per giocarci a freccette. Mi sento svuotata. Sento che qualcosa è cambiato, sento che piano  piano ti sei di nuovo allontanato e sento che te l’ho permesso ancora. Te l’ho permesso io. Ho perfino pensato di affrontarti, di mandare al diavolo tutte le mie timidezze del cavolo e di dirti come mi sento, cosa provo. Forse dovrei vuotare il sacco. Ma un minimo di razionalità me lo vieta. Non voglio sentirlo il tuo no…Non voglio sentire il tuo: ti avevo detto di non innamorarti.
hai piegato le ali di una farfalla che voleva volare in alto. Ultimamente ho pianto per te e non mi va. Non so neppure quando ci rivedremo e se accadrà, ma sul serio, io non so più cosa voglia. Non so se voglio ancora far parte di questo “gioco” “pesudo relazione” o non so cos’altro…

se potessi cancellare il pensiero di te dalla testa lo farei.

Ho deciso di non cercarti in questi giorni…
forse, posso ancora salvarmi!

IMG_20131029_114839

Annunci

5 thoughts on “Una linea sottile

  1. Pingback: Una linea sottile | kenzokymura

  2. Scusa se dico questo, sono un uomo, ma penso che gli uomini siano anche un po’ stronzi ! Si, non dovevi innamorarti ma lui non doveva illuderti ! Tutto troppo comodo …

    Sono vicino al tuo dolore. Ti capisco.
    Ciao
    Stefano.

    • Beh, non esagerare ! Da ambo le parti per molti motivi si può perdere la testa e un momento di smarrimento è più che normale. Con questo non si è affatto stupidi. Invece sono dell’idea che certe situazioni dovrebbero sempre essere gestite al di sopra delle emozioni, turbamenti, desideri etc. etc. Il rischio che qualcuno ne esca devastato è sicuro ! E’ questo che mi fa riflettere molto sulle vicende umane qualche volta prese sottogamba.
      Ciao.
      Stefano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...