Settembre, novità…

L’estate passa sempre troppo in fretta per me, specie quest’anno che non l’ho proprio vissuta. Ho studiato tanto e sono uscita poco. Lo studio ha dato comunque i suoi frutti, il primo test di selezione per il tfa di abilitazione all’insegnamento è stato superato. Adesso sto ancora leggendo, sottolineando, ripassando, ripetendo…T.S Elliot, Chaucer, Yeats, Orwell ecc…E’ veramente dura memorizzare vita morte e miracoli di tutti gli scrittori, incluse le loro perversioni e le trame dei vari romanzi. Alcuno li detesto già…. tipo Scott e il romanzo storico…maledetto Waverley!
Contemporaneamente continua il mio lavoro in redazione come traduttrice e aumentano anche i libri su cui lavorare…Da circa due settimane ho deciso di accettare il lavoro come maestra per bambini di scuola elementare  e media presso un centro culturale. E’ una specie di doposcuola insomma. E il lavoro mi piace, quei bambinetti curiosi, buffi, sono dolcissimi. Tra loro però ce n’è uno che mi da filo da torcere, è un bambino problematico, uno che conosce solo la parola “no”, contesta qualsiasi cosa, a volte è violento, è un ribelle e spesso prova a scappare dall’aula. E’ il cugino siciliano del protagonista del film Piccola peste, è identico! stessa età, stesso fisico, stessa risata diabolica, stessi capelli, stesse lentiggini. Riesco a dialogarci  e in genere con molta fatica, riesce a far tutti i compiti. Il problema reale sono i suoi genitori, che io non tollero. I classici genitori che vorrebbero che diventasse il primo della classe e che lo sgridano aspramente per cose veramente inutili. Rimango dell’opinione che siano i genitori a rovinare i figli…Il problema che mi si pone davanti è: come conquistare la fiducia di un bambino che si ostina a dire no???? come tenerlo impegnato e calmo? Sto un po’ in crisi.. M se è una sfida, voglio accettarla e non mi arrendo….ho scelto la strada del dialogo…. Insomma io la vita, me la complico sempre!!!!

a noi due piccola peste…..

junior

Annunci

6 thoughts on “Settembre, novità…

  1. Buona fortuna ! Ci vuole calma e trovare il ‘suo’ percorso.
    Hai ragione. I genitori sono i maggiori responsabili dei figli. Non ci sono proprio scuse !

  2. Ciao! Sono capitata per caso sul tuo blog e la settimana scorsa ho lavorato anch’io in un centro con dei bambini tra cui una piccola peste problematica e mi sono rivista molto in te, ahahah! A te poi com’è andata?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...