Lettera dalla luna

Ogni notte, prima di andare a dormire, per 14 anni ti ho scritto una mail. Ho combattuto col sonno, con la stanchezza, con i sentimenti ballerini,perfino con te, ma ho sempre cercato di mandarti un pensiero,più o meno lungo. Era un rito, era la mia buonanotte e il tuo buongiorno. Per te, le mie e mail erano sempre troppo corte, me lo dicevi spesso. Non credo che lo fossero in realtà, credo piuttosto che non ti bastassero mai le mie parole. Ho la consapevolezza, oggi più che mai, che nessuno al mondo mi conosca meglio di te, e che nonostante il silenzio che perdura da mesi, io faccia ancora parte di te. Forse è presunzione. Non voglio arrendermi all’idea che tu abbia dimenticato tutto, che sia stata finzione. Ti conosco, so che sei arrabbiato. La tua testolina contorta, che ho amato, pensa che io non abbia fatto nulla per riprenderti e riportarti nella mia vita, e so anche che non mi concederai mai un’altra parola o un attimo del tuo tempo. L’ho messo in conto. Ma questa storia è un prisma dalle tante facce. Io ho visto piuttosto una persona allontanarsi da un giorno all’altro. Io il rancore non lo porto con me. Non ce l’ho. Non ti odio. Mi manchi. Mi manca quel telefono e parlarti per ore, anche le tue battute pungenti, il tuo lasciarmi sempre sulle spine. E’ come se mi avessero strappato il cuore del petto e lo avessero gettato in fondo al mare. Eri un amico, un fratello, un’ ancora, un amore incompleto e sofferto. La nostra follia. E ora? che ne è di te? Sposato? forse… Ogni tanto avrei voglia di comporre il tuo numero e chiamarti, non ho il coraggio Matti. Non ce la faccio. so che servirebbe solo a farmi dell’altro male. So che dopo 6 mesi non lo accetteresti. Non voglio riaprire il passato. Vorrei solo sapere come stai. Ma in fondo a che serve? forse è meglio perdersi nel mondo, forse a Roma hai un’altra vita. Io sto ricominciando da me. Forse saresti perfino fiero di me sai?.Ho passato il test.  Torno sui libri a studiare, devo affrontare un’altra prova.

Chissà dove ci porteranno le strade, in fondo spero di riaverti qui con me un giorno o forse ci ritroveremo in quel posto che non c’è.

infinito

Annunci

5 thoughts on “Lettera dalla luna

  1. Che bei pensieri !
    Si coglie ciò che hai nell’animo, senza infrastrutture.
    Dopo molto tempo e tanta vita vissuta, mi rendo conto che persone in gamba ce ne siano veramente poche… Credo che (forse a causa del nostro presente male di vivere) invece tanti fingono per avere una corazza di scorta !

    E’ un mondo meschino e trovare belle parole come le tue è sempre più raro.
    Buone cose.
    Ciao.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...