strani giorni

Dopo una settimana di esilio forzato davanti al pc, torno al mondo degli umani. Le traduzioni sono state consegnate stanotte alle 4. Da lunedi ad ora è stato un tour de force, due ore di sonno a notte, mai alzata da questa sedia, niente pranzo, niente di niente. I miei occhi sono praticamente distrutti, non vedo più, mi bruciano da morire, anche il mio cervello è andato.fuso completamente. e’ stato un lavoraccio, duro, anzi è stata una follia.
Perchè non puoi affidare sei documentari da tradurre tre giorni prima che la mostra abbia inizio.Fatto sta che ce l’ho fatta.e mi sento un po’ orgogliosa, un po’ bionica, un po’ wonderwoman.
Mi dispiace aver trascurato il mondo intero in questi giorni, mi farò perdonare.
Non ho molto da raccontare su questa settimana, sono stati  giorni un po’ monotoni, ma lunedì è successa una cosa buffa.
Mi sono recata in uno dei più palazzi più belli della città a ritirare il materiale per il lavoro. Dopo aver sbagliato ingresso (il palazzo è enorme) ed essere finita nella caserma militare, dove un uomo in divisa partenopeo mi ha gentilmente invitata ad uscire, sono arrivata al luogo dell’appuntamento. Controlli, super controlli di sicurezza, figuracce, viene a recuperarmi un tipo romano che mi chiama Barbara e non è il mio nome. Una volta dentro al palazzo, che è meraviglioso, arrivo nella sala delle esposizioni. Li vengo accolta da una signora, che era il mio contatto di riferimento, romana anche lei. Una signora adulta, molto cordiale, è la curatrice dell’evento….
Dopo qualche chiacchiera, dopo aver ricevuto il dvd con i lavori, la saluto.Scopro solo dopo che la tipa era una veramente, veramente importante. Beh…..forse è stato un bene non averlo saputo prima, avrei fatto una delle mie memorabili figuracce.
In compenso in questi giorni sono stata la stalker del direttore sexy, il quale voleva essere costantemente aggiornato sui lavori.
eh si…brutte cose.
Intanto qui è scoppiata l’aria natalizia e sono già insofferente. Vorrei che fosse già il 9 gennaio, così anche la befana sarà tornata al suo paese…. E’ tutta una confusione, tutto un vortice e sembra che mi stia risucchiando dentro………..
Sarà che questo periodo a me ricorda cose molto brutte della mia vita.
Non so, ad ogni modo voglio lasciarmi alle spalle quest’anno disastroso.
aria nuova, aria pulita….. devo pensare più a me.

Image

Annunci

10 thoughts on “strani giorni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...