Logiche illogiche

e poi alle 20,30 di un giovedi sera qualsiasi ti arriva una telefonata di Fritz. “Sono a Palermo, ci vediamo?”. Panico. Che gli dico? si? no?Se gli dico no penserà che sia offesa con lui, se gli dico si, penserà che gli muoio dietro. Allora faccio la stronzetta. “ah, beh, sai, sono un po’ impegnata, ho molto da lavorare….magari se me lo avessi detto prima, mmm, beh, si, dai, ci beviamo una cosa al volo magari…però devo tornare presto…” Me la sono tirata. si! lo ammetto. La verità è che ero in difficoltà. Ci siamo rivisti spesso in questo anno, ma mai da soli. Stasera invece eravamo io e lui e io ero imbarazzata, perché saremmo pure amici, ma io a quei baci ci ho pensato per mesi e mesi e non voglio più star male. Però ci vogliamo bene, dannatamente. E mi fa stare anche bene, dannatamente. per questo fa male.Si lo so, è un controsenso. Mi viene a prendere puntuale. Apre la portiera dell’auto e vedo quegli occhi verdi…adrenalina a mille. Mi mette sempre in crisi, mi fa sentire impotente. Senza difese.  Mi sono preparata in un lampo e alla fine ho optato per il look stronza.
Mini dress blu, castigato ma aderente al punto giusto, giacca, stivali, quei fantastici orecchini acquistati l’altro giorno e capelli appuntati in uno chignon, stile Eva Kant. Quando mi vede arrivare, mi fa uno dei suoi sorrisoni, mi ammira un attimo e dice di trovarmi in gran forma. Bah, forse il lavoro estenuante di questi giorni giova al mio aspetto? chi lo sa.
Io e lui, in macchina, mille parole, mille strade sbagliate, strade che pure conosciamo, ma che rimuovi dalla mente quando si è distratti, distratti da noi, dalle parole.
Come sempre, si ride, come sempre si sta bene, e come sempre, non siamo niente. Solo una parentesi.
Lo guardo negli occhi, ogni volta lo divoro con lo sguardo, lo guardavo bere il suo cocktail e pensavo di volere quelle labbra, ancora…Invidiavo il bicchiere. Stupida me. Poi ci hanno raggiunto altri amici, tutto liscio, tutto regolare, a fine serata decido di tornare a casa con gli altri. Voglio evitare il saluto sotto casa. Voglio difendermi. O forse scappo da lui. Non lo so.
mentre scrivo della serata sul blog mi manda un sms
“grazie….”

risposta: “per così poco???”

altro sms: “non è così scontato….Notte”

 

non so cosa volesse dire, grazie di cosa poi? di avergli concesso del tempo? boh. Come al solito troppi film e pochi fatti.
Ti detesto amico Fritz!ti detesto e ti bacerei! e mentre lo scrivo nascondo il viso sotto la mia coperta. Se mi ripara dai mostri notturni, magari mi ripara anche da te.

Notte scemo!

 

Immagine

Annunci

10 thoughts on “Logiche illogiche

  1. Storie parallele.
    Con personaggi diversi.
    Ma la trama è sempre la stessa.
    Questi fantasmi, purtroppo reali, ci inseguono e, appena pensi di stare un po’ meglio, ecco che bussano al Cuore.
    Non so come definire tutto questo, ma è anche vero che se ci ‘amassero’ veramente, avrebbero rispetto di noi !
    Fantasmi della nostra mente e persone della Realtà.
    Fuori dalla porta della nostra casa.

  2. La paura ha un esercito ben organizzato, gente esperta nell’arte di distruggere le altre emozioni. Ma il bisogno di amare con il suo gemello, il bisogno di essere amati, sono una coppia di rivoluzionari potenzialmente capaci di qualsiasi impresa. Occorre solo un valido motivo per fare la rivoluzione e, soprattutto, un alleato che voglia fare la stessa rivoluzione con noi (costui difficilmente lo trovi nella supperficie delle cose, occorre scendere più giù, molto più giù… dove abbiamo riposto le ali paterne). Auguri. Si.

    • purtroppo questo esercito è anche numeroso, e i suoi membri pericolosissimi. Per fortuna, in questa storia credo di aver superato il momento confusione, ora rimane solo il rimpianto di non averci mai provato. Non abbiamo costruito, eppure siamo simili. Ma questo non è sempre sufficiente. Bisogna volere le cose nello stesso momento, come dici tu…

  3. Chi è Fritz 😉 E poi “ci vogliamo bene” o “io ne sono innamorata”? La differenza è fondamentale. Perché ci sta che tu gli muoia dietro ma per lui tu forse sei solo una piacevole parentesi, niente di più, niente di meno… E quel sms mandato così senza un grande preavviso. Se una persona vuole vederti 100%, te lo fa sapere molto prima per non perderne occasione. Se invece lo manda tanto per, forse non ci tiene più di tanto…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...