Saturday night ameba

Sabato sera, ed io sono a casa…anzi, sono a casa dei miei zii. Ho deciso di rimanere a dormire qui.
Questo posto mi ricorda la mia infanzia e io ho voglia di farmi coccolare un po’. Ho ricevuto varie proposte per la serata ma ho preferito cenare in famiglia e guardare la tv. Detesto la tv, mi sembra destabilizzante; ultimamente mi sale anche il nervoso dopo aver beccato lo spot mediaset in cui mi ricordano che “qualcuno” ha fatto un sacco di cose senza chiedere niente in cambio, e il mio nervoso si acuisce quando aggiungono quel “così… giusto per ricordarlo”. Avrei voglia di rispondere con un video messaggio ricordando che se l’Italia affonda, è colpa di “qualcuno” che i soldi me li ha poi fatti pagare dopo con gli interessi e che si è fregato il mio futuro, mentre regalava collane e milioncini a igieniste e prostitute, così…giusto per ricordarlo.
In preda alla follia, ho deciso di guardare rai uno, ma ammetto di essere rimasta traumatizzata. Dovrò chiedere i danni alla rai per avermi scioccata con la ricrescita improvvisa ed esplosiva dei capelli di Meyer… se quello non era un parrucchino, era un cane morto….profondo orrore. In compenso sono rimasta turbata, profondamente, dai movimenti di bacino di un cubano… credo che dovrò trovarmi un uomo che sappia ballare. Del resto io ho studiato danza per 16 anni…forse dovrei tornare a ballare. 
invece no, sono un’ameba e anche il mio sabato è un sabato da ameba. Credo che rimarrò qui a violentarmi psicologicamente. La mia testa è un casino….è una giungla, insomma papà gambalunga si sposa e fa male da cani, fritz ormai è solo un ricordo e io naufrago tra pensieri contorti. C’è qualcosa di positivo però…tra qualche giorno verrà pubblicato il libro che ho tradotto e verrà presentato in libreria, dove dovrò presenziare. Tornare in feltrinelli per la seconda volta è un’emozione….spero di non fare figuracce…sono un po’ tesa per questa storia della traduzione….beh,
calma e sangue freddo. Ottobre rosso è appena iniziato e l’ameba manterrà il controllo, del resto che ci si può aspettare da un essere unicellulare??? Non c’ho tempo, non c’ho voglia…voglio solo sognare. Tutto cambierà….Immagine

Annunci

2 thoughts on “Saturday night ameba

  1. Appartengo anche io al club del Saturday night ameba, ma perchè in fondo un pò mi piace, il sabato da copione tutti devono uscire per divertirsi… e a me i copioni non piacciono molto, nella vita preferisco andare a braccio 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...